Facebook, il social network fondato nel 2004 da Mark Zuckerberg, ha annunciato di aver attivato una nuova funzionalità per i gruppi di vendita che avranno la possibilità di migliorare le caratteristiche di acquisto e di vendita. I membri del gruppo vendita avranno la facoltà di scegliere l’alternativa di vendita durante la creazione di un post, con l’ eventualità di aggiungere una foto, una descrizione di quello che si sta alienando, incluso il prezzo e l’avvio di una posizione.

Facebook ospita decine di milioni di gruppi che si dedicano a molteplici interessi tra cui quelli destinati alle vendite, che sono tra i più comuni, ma non esisteva uno strumento che facilitasse tale operazione.

In passato, i membri di questi gruppi “For sale” potevano solamente postare le foto ed inserire la descrizione dei loro prodotti, mentre ora con l’aggiunta di questa nuova funzione le potenzialità sono aumentate in quanto si riesce a compilare le informazioni necessarie in modo più strutturato.

I venditori possono contrassegnare i messaggi come disponibili oppure come venduti, riuscire ad introdurre inserzioni complete di didascalie e dettagli legati all’oggetto, avere la possibilità di visualizzare facilmente il loro catalogo della merce precedentemente venduta.

La funzione è stata testata nel mese di dicembre 2014 quando i tecnici del social network hanno iniziato una piccola fase di test avviando la funzione ad un piccolo gruppo di utenti e secondo l’azienda ha già ottenuto diversi gradimenti.

L’intento nei prossimi mesi è di introdurre questa nuova operazione a tutti gli utenti iscritti alla piattaforma di Zuckerberg che avranno la possibilità di vendere i loro oggetti, contribuendo a trasformare un hobby in business, un po’ come avviene all’interno di eBay. Le persone, che faranno parte della comunità vendita, potranno connettersi, navigare e ricercare i prodotti con estrema facilità. Il secondo obiettivo è di stendere queste nuove caratteristiche a tutti Gruppi Vendita Facebook attraverso il web e i dispositivi iOS ed Android.