Nasce nel 2010 grazie ad un’idea di Kevin Systrom e Mike Krieger, questo social fotografico, che nel 2012 non ha caso è stato acquistato da Mark Zuckerberg per 741 milioni di dollari, e grazie agli analisti di Cowen&Co pare che Instagram sia pronto ad un vero e proprio boom da qui al 2020 con un raddoppio di utenti che porterebbe a ricavi da 5.8 miliardi di dollari.

Insomma un investimento coi fiocchi per Zuckerberg che già quest’anno può contare su circa 700 milioni di ricavi grazie all’introduzione dei servizi pubblicitari, una gallina dalle uova d’oro in casa visto che le proiezioni portano questo social a scalare i più importanti competitors come Facebook e Twitter.

Il collegamento con Facebook ne ha sicuramente agevolato la popolarità visto che si può condividere una foto contemporaneamente con Instagram e averla su Facebook, arrivando a circa 70 milioni di contenuti, tra foto e video, condivisi ogni giorno.